Gara Regionale di Nordic Walking 2019

Evento Promosso da: Csen Veneto

Domenica 30 Giugno 2019 presso il Fenice Green Energy Park a Padova lungo l'argine del fiume Scaricatore si svolgeranno le finali regionali del Nordic Walking Veneto di CSEN,  gara amatoriale tra tutte le associazioni e società sportive che abbiano tra le proprie attività il Nordic Walking.

 

In riferimento alla riforma del CONI,  IMPORTANTISSIMI divengono oggi  i concetti di:

- Attività Sportiva,

- Attività Didattica

- Attività Formativa

i quali assumono  per le ASD e SSD un’importanza fondamentale non tanto ai fini dell’iscrizione nel Registro CONI quanto ai fini del MANTENIMENTO NEL TEMPO DELL' ISCRIZIONE AL REGISTRO. 

 

Analizzando il primo concetto (Attività Sportiva), trattasi dell'insieme di eventi sportivi la cui titolarità organizzativa e gestionale appartiene all’ Organismo Sportivo AFFILIANTE.

Ciascun evento sportivo è caratterizzato da una gerarchia standardizzata; un evento sportivo può coincidere con una singola gara che, identificata da un codice di riferimento univoco, rappresenta il primo gradino della gerarchia.

Sarà dunque necessario che l'ASD/SSD partecipi ad eventi sportivi organizzati dall’ Organismo Sportivo affiliante di riferimento. 

Tale passaggio è molto delicato, soprattutto per quelle Associazioni che svolgono attività meramente corsistica senza alcuna partecipazione ad eventi, considerato che, ad oggi, non era richiesto né per l'iscrizione al Registro né per il mantenimento della stessa nel tempo.

 

A ragione di ciò nasce il progetto Nordic Walking CSEN che permetterà  alle ASD/SSD affiliate di poter partecipare con i propri soci/tesserati CSEN ad un circuito di vere ATTIVITA' SPORTIVE le quali consentiranno il mantenimento dell'iscrizione al registro CONI 2.0 requisito fondamentale per  fruire dei benefici fiscali connessi.

 

Il regolamento della gara prende spunto dal programma FIDAL per il Nordic Walking agonistico. Il circuito sarà dalla lunghezza di 6000 metri e si svolgerà lungo l'argine del fiume Scaricatore (vedi immagine). nordic3

La partenza sarà con la metodologia mass-start (gli atleti partiranno tutti insieme quando verrà dato il segnale). Lungo il circuito saranno presenti dei giudici che valuteranno eventuali irregolarità. La manifestazione si concluderà con una classifica individuale e a squadre.

 

Regole generali:
- Vietato correre: uno dei piedi deve sempre essere a contatto con il suolo, sono quindi proibite la corsa e la sospensione tra due appoggi. Ma il regolamento in questo è molto specifico: il contatto del piede con il terreno deve iniziare con il tallone per poi compiere una rullata che coinvolga l'intera area plantare;
- Solo passo alternato: una tecnica ammessa;
- Bacino in alto: non sono ammesse eccessive flessioni delle gambe con conseguente abbassamento del bacino, e non è ammessa l'evidente rotazione del bacino. 

- L'appoggio dei bastoncini al suolo deve avvenire tra i due piedi dell'atleta;

- La spinta sul bastoncino deve essere evidente, attiva e potente;

- In fase di appoggio il braccio deve estendersi ed esercitare una spinta graduale che termini visibilmente oltre l'anca;

- La mano che impugna il bastoncino deve esercitare la spinta durante tutta la fase di conduzione. La spinta va mantenuta anche oltre il superamento dell'anca e nella fase di apertura della mano;

- L'uso dei bastoncini non deve intralciare la camminata degli altri concorrenti. 

- No scarpe chiodate: anche se sono stati rimossi i chiodi; sono ammesse calzature sportive con caratteristiche strutturali e grip della suola adeguati al tipo di terreno di gara;

- L'abbigliamento indossato deve consentire ai giudici di gara di valutare adeguatamente il gesto atletico del concorrente. 

- È ammesso l'uso di bastoncini regolabili;

- I bastoncini devono essere dotati dell'apposito lacciolo;

- Non sono ammessi bastoncini curvati, da trekking o artigianali, né alcuna altra tipologia di bastoncini non specificamente concepiti per il Nordic Walking;

- Devono essere prodotti da aziende riconosciute nel settore;

- Il bastoncino correttamente impugnato e poggiato perpendicolarmente al suolo di fronte all'atleta, deve permettere al gomito di formare un angolo di 90°, con tolleranza in più o in meno del 5% della lunghezza del bastoncino; anche utilizzando i pads la lunghezza deve rientrare nei parametri specificati. 

 

ISCRIZIONI ON LINE

 

Share

Strategy